×

Warning

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

View GDPR Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

iconoclastia

  • L'opera che segna il mio percorso artistico è sicuramente Quadrato nero. Presentata alla mostra Iconoclastie alla Basilica di S.Stefano di Bologna nel 2009. Ancora una volta ho voluto trattare il tema dell'ascensione nell'arte contemporanea. Il luogo era sicuramente il più adatto. Santo Stefano sede di una delle più antiche chiese, non solo di Bologna ma di tutta Italia e d'Europa per certi versi, offre sicuramente di per sé spunto per questa riflessione.

    Era mia intenzione fare un omaggio a Malevic, artista che ammiro molto e che ho studiato attentamente. Nella mia tesi “L'ascensione nell'arte contemporanea. Tre artisti a confronto: Matthew Barney, Amish Fulton e Anish Kapoor.” cerco di dimostrare l'importanza dell'ascensione nel contemporaneo e nell'utimo capitolo di essa ho cercato di dare una sintesi del mio lavoro e ricerca nell'ambito dell'ascensione. Ci sono diversi elementi che confluiscono In Quadrato nero. Una riflessione sul concetto di ascensione da un punto di vista antropologico, una riflessione sull'ascensione come concetto carico di significati plurimi, l'idea di relatività delle forme geometriche dovuta alla concezione di geometrie non euclidee, il quadrato nero simbolo dell'infinito nell'alchimia, e un movimento a-logico zaum.

    Ho eseguito la performance durante la serata dell'inaugurazione della mostra, il video e le immagini che presento in questa pagina non si riferiscono alla stessa ma sono successive.

    Bologna, Basilica di S:Stefano

    Materiali vari. legno resina poliestere, legno, acciaio,  video, performance.

    Dimensioni: 4,20mt x 3.20mt x 2,20mt

     

    Quadrato nero from Walter Perdan on Vimeo.

     

  • The work that marks my artistic career is definitelyQuadrato nero ( tr.en. Black Square). Presented at the exhibition Iconoclastie theBasilica di S.Stefano di Bologna in 2009. Once again, I wanted to deal with the issue of ascension in contemporary art. The place was definitely the most suitable. St. Stephen's site of one of the oldest churches, not only of Bologna but of all Italy and Europe in some ways, it certainly offers in itself a starting point for this reflection.

    It was my intention to make a tribute to Malevic, an artist I admire very much and I have studied carefully. In my thesis, "The Ascension in contemporary art. Three artists in comparison: Matthew Barney, Amish Fulton and Anish Kapoor. "Try to show the importance of the Ascension in the contemporary and the last chapter of it I tried to give a summary of my work and research in the ascension . There are several elements that flow In Black Square. A reflection on the concept of ascension from an anthropological point of view, a reflection on the ascension as a concept loaded with multiple meanings, the idea of the relativity of geometric shapes due to the conception of non-Euclidean geometry, the black square in the infinity symbol 'alchemy, and a motion-logical zaum.

    I ran the performance during the evening of the exhibition, the video and the images that I present in this page does not refer to the same but are later.

    Bologna, Basilica di S:Stefano, 2009

    Mixed materials. wood, resin poliesther, steel,  video, performance.

    Dimensions: 4,20mt x 3.20mt x 2,20mt

     

    Quadrato nero from Walter Perdan on Vimeo.

     

 

Social links